FOCUS

Posted On 14 ottobre 2014 By In Parrocchia Santa Giustina And 1555 Views

La storia

La chiesa parrocchiale di Santa Giustina di Padova: edificata nel 1531 e ampliata nel 1921, è il cuore del paese. Si presenta povera di decori, se si eccettuano il rosone e i tre pinnacoli della facciata a capanna. Una semplice cella campanaria eretta nel 1940 fa da campanile. All’interno l’altare maggiore marmoreo (1921) è ornato da una pala del 1531 del coneglianese Becaruzzi. Il presbiterio custodisce due tele attribuite ad Agostino Ridolfi, risalenti alla fine del Seicento. Vi sono poi altre quattro tele, restaurate nel 2001: la Santa Lucia e la Santa Appolonia sono attribuite a Gaspare Fiorentini, la Madonna con bambino tra i santi Anna, Lucia, Giuseppe e Antonio è attribuita al Ridolfi, laMadonna del Rosario coi santi Domenico e Caterina da Siena è attribuita al Moretto.
Nel 2000 è stato inserito nella chiesa un nuovo altare, scolpito da Michele Visentin, abitante di San Fior di Sotto

Tags :

About